Organigramma della Giurisdizione
Print Friendly and PDF

Aggiornato al 23/07/2019

Organigramma del Tribunale di Reggio Calabria 
La Giurisdizione, le Sezioni e gli Incarichi



TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA

PIANTA ORGANICA E SCOPERTURE DELLA MAGISTRATURA

 

Dati estratti da www.giustizia.it/giustizia/it/mg_2_9_14.page (pagina aggiornata al 3/8/2017) ► DM 1 dicembre 2016 - Rideterminazione delle piante organiche del personale di magistratura dei Tribunali ordinari e delle relative Procure della Repubblica.

TABELLA [ E ]

MAGISTRATI TOGATI IN ORGANICO PRESSO IL TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA

Presidente  ► 1

Presidenti di Sezione  ► 6

Giudici  ► 52

TOTALE MAGISTRATI TOGATI ► 59

A seguito della revisione delle piante organiche della Magistratura degli Uffici di 1° grado (DM 1/12/2016), è stato previsto un aumento pari a 9 Giudici Togati e, conseguentemente, la dimensione del Tribunale di Reggio Calabria, secondo la regola CSM, è qualificabile “MEDIO GRANDE”.

 

In particolare, risulta quanto segue:

- ricoperto il posto 1 in pianta organica di Presidente di Tribunale, per Ø scoperture;

- ricoperti 6 posti dei 6 Presidenti di Sezione in pianta organica, per Ø scoperture;

- ricoperti 45 posti (di cui 4 con applicazioni extra-distrettuali) dei 52 Giudici Togati in pianta organica, per 7 scoperture.

 

  

RIPARTIZIONE TABELLARE

DEL NUMERO DEI MAGISTRATI GIUDICANTI

ASSEGNATI IN PIANTA ORGANICA AL TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA

 

La ripartizione tra l’area civile e quella penale, nelle nuove Tabelle 2017 – 2019, del totale dei 59 Magistrati Togati in pianta organica, alla data del 5/6/2018 è la seguente:

- all’AREA CIVILE sono assegnati 22 Giudici Togati, pari al 37% del totale dei 59 magistrati professionali previsti in pianta organica, così distribuiti:

1 alla 1^ Sezione Civile per le competenze del Presidente del Tribunale in materia di giurisdizione civile,

9 (compreso il Presidente di Sezione) alla 1^ Sezione Civile,

8 (compreso il Presidente di Sezione) alla 2^ Sezione Civile,

4 (compreso il Giudice Coordinatore) alla Sezione Unica Lavoro;

- all’AREA PENALE sono assegnati 37 Giudici Togati, pari al 63% del totale dei 59 magistrati professionali previsti in pianta organica, così distribuiti:

14 (compreso il Presidente di Sezione) alla Sezione GIP-GUP,

12 (compreso il Presidente di Sezione) alla 1^ Sezione Penale del Dibattimento,

7 (compreso il Presidente di Sezione) alla 2^ Sezione Penale del Riesame,

4 (compreso il Presidente di Sezione) alle Sezioni 1^-2^ Corte d’Assise e Misure di Prevenzione.

Grafico Ripartizione Giudici Togati

-

-

 

MAGISTRATI ONORARI IN ORGANICO C/O IL TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA

TOTALE GOP ► 29

 

Con delibera del CSM del 5/7/2017, è stato rilevato che poiché la pianta organica del Tribunale Ordinario di Reggio Calabria, a seguito della revisione in aumento con D.M. 1/12/2016, è composta da 59 Giudici Togati e, pertanto, anche l’organico dei Giudici Onorari va proporzionalmente aumentato per un totale di 29 unità, secondo la regola di cui alla Circolare del CSM nr. P-793 del 19/1/2016, in base alla quale il numero degli onorari non può essere superiore alla metà dei togati in organico.

 

Pertanto, i Giudici Onorari in organico in atto sono pari a 29 ed in atto risultano ricoperti 24 posti dei 29 GOP in pianta organica, per 5 scoperture (di cui 4 GOP non ancora assegnati dal CSM ed 1 GOP in dimissioni volontarie).

 

 

RIPARTIZIONE TABELLARE

DEL NUMERO DEI MAGISTRATI ONORARI

ASSEGNATI IN PIANTA ORGANICA AL TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA

 

La ripartizione tra l’area civile e quella penale, nelle nuove Tabelle 2017 – 2019, del totale dei 29 Magistrati Onorari in pianta organica, in atto è la seguente:

4 posti (non ancora assegnati dal CSM), dei 29 GOP in pianta organica, non sono previsti in tabella, per una percentuale pari al 14%;

- all’AREA CIVILE sono assegnati 19 Giudici Onorari, pari al 65% del totale dei 29 GOP previsti in pianta organica, così distribuiti:

9 alla 1^ Sezione Civile,

7 alla 2^ Sezione Civile,

3 alla Sezione Unica Lavoro;

- all’AREA PENALE sono assegnati 6 Giudici Onorari, pari al 21% del totale dei 29 GOP previsti in pianta organica, così distribuiti:

6 alla 1^ Sezione Penale del Dibattimento.

Grafico Ripartizione Giudici Onorari

 

Gli Uffici per il Processo

Con decreto del 18/12/2017, nr. 3680/2017 Prot., è stata disposta la costituzione, presso Questo Tribunale, di quattro Uffici per il Processo ai sensi dell’art. 16-octies del D.L. 179/2012, convertito con modificazioni dalla L. 221/2012 (articolo inserito dall’art. 50/1°c. della L. 114/2014 di conversione del D.L. 90/2014) e del Decreto del Ministero della Giustizia dell’1/10/2015, recante “Misure per l’attuazione dell’ufficio per il processo”.

Nello specifico, sono stati prescelti i settori giurisdizionali della Prima Sezione Civile, della Seconda Sezione Civile, della Sezione Unica Lavoro e della Prima Sezione Penale, quest’ultima limitatamente al dibattimento monocratico ex art. 550 CPP, che per le risultanze delle valutazioni, come sopra effettuate, rispondono maggiormente alla ratio legis dell’Ufficio per il Processo ed, esattamente, alla finalità di soddisfare le esigenze relative alla piena attuazione dei principi costituzionali, del giusto processo e della sua ragionevole durata di cui all’art. 111 della Costituzione, nonché di migliorare il servizio giustizia partendo da prassi virtuose di revisione dei moduli organizzativi del lavoro del magistrato, già da tempo sperimentate in Questo Tribunale con gli Uffici del Giudice.

Con la costituzione dei quattro Uffici per il Processo nel 2017 di cui sopra, tuttavia, non si è concluso il percorso progettuale di incontri e studi di fattibilità finalizzato all’individuazione della struttura organizzativa di UPP maggiormente adeguata ai diversi fattori qualificanti il contesto giudiziario nell’ambito del quale l’Ufficio per il Processo sarà chiamato ad operare nel perseguimento degli obiettivi di produttività, pianificati in sede programmatica.

Infatti, nel corso del 2018 con decreto nr. 149/2018 Prot. del 01/06/2018, è stato istituito (giusta risoluzione del CSM P-4097 del 7/3/2018, delibera del 28/2/2018) un quinto UPP ed, esattamente, presso la Sezione GIP-GUP limitatamente alla trattazione, in assenza di persona offesa dal reato, dei decreti di archiviazione (noti e ignoti), dei decreti penali di condanna e conseguenti opposizioni e delle sentenze ex art. 129 cpp per depenalizzazione o prescrizione della Sezione GIP-GUP, apportando contestualmente anche modifiche e correttivi al decreto nr. 3680/2017 Prot. del 18/12/2017.

Successivamente, a seguito della modifica dell’art. 10 della Circolare sulla formazione delle tabelle di organizzazione degli uffici giudicanti per il triennio 2017/2018 in materia di Ufficio per il Processo, introdotta dal CSM con delibera del 18/7/2018 (Prot. P12674 del 19/7/2018), rendendo obbligatoria nei Tribunali Ordinari l’operatività dell’Ufficio per il Processo, è stato istituito con decreto nr. 200/2018 Prot. del 06/08/2018 un tavolo tecnico per il necessario coordinamento in sede di amministrazione degli UPP e, con nota nr. 258/2018 del 19/11/2018, si è proceduto ad ulteriori aggiornamenti ed integrazioni.

Anche nel corso del 2019, con nota nr. 108/2019 Prot. del 16/05/2019, si sono resi necessari ulteriori correttivi nonché i necessari aggiornamenti sulla composizione del personale di cancelleria dei cinque UPP di cui sopra.

Infine, con decreto nr. 1360/2019 Prot. del 24/05/2019, è stata decisa la costituzione del sesto UPP presso le Sezioni Corte d’Assise e Misure di Prevenzione, con i soli tirocinanti e nell’ambito delle linee guida ad oggi tracciate dal CSM (da ultimo con delibere del 18/7/2018 prot. P-12674 del 19/7/2018 e del 15/05/2019 prot. P-8522 del 17/05/2019), limitatamente - per la Sezione Misure di Prevenzione - alla redazione delle minute da adottare a seguito delle istanze dei sorvegliati speciali (rateizzazione e restituzione cauzione, richiesta di autorizzazione di allontanamento dal comune di residenza per ragioni di salute, familiari o di lavoro).

 


TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA

ELENCO NOMINATIVO DEI GIUDICI ASSEGNATI A CIASCUN SETTORE

 

Per l'elenco nominativo dei Giudici assegnati a ciascun settore consulta il seguente pdf:

Organigramma della Giurisdizione

 

 

 

In sintesi

 

PRESIDENTE TRIBUNALE ► Mariagrazia Lisa Arena

Il Presidente del Tribunale di Reggio Calabria tratta i procedimenti di comparizione dei coniugi nei giudizi di separazione personale e divorzio, di omologazione delle separazioni personali ed ex art. 148 c.c.; le altre attività giurisdizionali di competenza del Presidente del Tribunale (attività di volontaria giurisdizione e di registro generale) sono delegate al Presidente della 1^ Sezione Civile.

 

 

Area Civile

PRIMA SEZIONE CIVILE

(AFFARI CIVILI CONTENZIOSI, ESECUZIONI IMMOBILIARI,

MOBILIARI, FALLIMENTI E VOLONTARIA GIURISDIZIONE)

PRESIDENTE 1^ SEZIONE CIVILE ► Giuseppe Campagna

 

 

Area Civile

SECONDA SEZIONE CIVILE

(AFFARI CIVILI CONTENZIOSI E ALTRE MATERIE NON ASSEGNATI ALLA PRIMA SEZIONE CIVILE)

PRESIDENTE 2^ SEZIONE CIVILE ► Patrizia Maria Rosa Morabito
 

 

Area Civile

SEZIONE CIVILE AGRARIA

(SEZIONE SPECIALIZZATA AGRARIA)

PRESIDENTE 1^ SEZIONE CIVILE ► Giuseppe Campagna

 

 

SEZIONE CIVILE IMMIGRAZIONE

(SEZIONE SPECIALIZZATA MIGRANTI)

Sezione Specializzata in materia di immigrazione, protezione internazionale e libera circolazione dei cittadini dell’Unione Europea a seguito del Decreto Legge 17 febbraio 2017, convertito in Legge 13 aprile 2017 n. 46, creata per coincidenza con la Prima Sezione Civile, come da Circolare del CSM del 1 giugno 2017.

PRESIDENTE 1^ SEZIONE CIVILE ► Giuseppe Campagna

Procedimenti a trattazione collegiale:

a) in materia di riconoscimento della protezione internazionale di cui all’art. 35 del decreto legislativo 28 gennaio 2008 n. 25, per i procedimenti per la convalida del provvedimento con il quale il questore dispone il trattenimento o la proroga del trattenimento del richiedente protezione internazionale, adottati a norma dell’art. 6, comma 5, del decreto legislativo 18 agosto 2015, n. 142, e dell’art. 10-ter del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, come introdotto dal presente decreto, nonché dell’art. 28 del regolamento UE n. 604/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013, nonché per la convalida dei provvedimenti di cui all’art. 14, comma 6, del predetto decreto legislativo n. 142 del 2015;

b) aventi ad oggetto l’impugnazione dei provvedimenti adottati dall’autorità preposta alla determinazione dello Stato competente all’esame della domanda di protezione internazionale, in applicazione del regolamento (UE) n. 604/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013.

Procedimenti a trattazione monocratica:

c) in materia di mancato riconoscimento del diritto di soggiorno sul territorio nazionale in favore dei cittadini degli altri Stati membri dell’Unione europea o dei loro familiari di cui all’art. 8 del decreto legislativo 6 febbraio 2007 n. 30;

d) aventi ad oggetto l’impugnazione del provvedimento di allontanamento dei cittadini degli altri Stati membri dell’Unione europea o dei loro familiari per motivi imperativi di pubblica sicurezza e per gli altri motivi di pubblica sicurezza di cui all’art. 20 del decreto legislativo 6 febbraio 2007 n. 30, ovvero per i motivi di cui all’art. 21 del medesimo decreto legislativo, nonché per i procedimenti di convalida dei provvedimenti previsti dall’art. 20-ter del decreto legislativo 6 febbraio 2007 n. 30;

e) in materia di riconoscimento della protezione umanitaria nei casi di cui all’art. 32, comma 3, del decreto legislativo 28 gennaio 2008, n. 25;

f) in materia di diniego del nulla osta al ricongiungimento familiare e del permesso di soggiorno per motivi familiari, nonché relative agli altri provvedimenti dell’autorità amministrativa in materia di diritto all’unità familiare, di cui all’art. 30, comma 6, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286;

g) in materia di accertamento dello stato di apolidia e dello stato di cittadinanza italiana.

 

 

Area Civile

SEZIONE LAVORO UNICA

(SEZIONE LAVORO E PREVIDENZA)

COORDINATORE SEZIONE LAVORO UNICA ► Arturo D'Ingianna

 

 

Area Penale

PRIMA SEZIONE PENALE

(DIBATTIMENTO COLLEGIALE E MONOCRATICO)

Reati di competenza collegiale: delitti di criminalità organizzata; gravi delitti contro il patrimonio mediante violenza (sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina aggravata, estorsione aggravata), consumati e tentati; tentati omicidi, delitti contro la morale pubblica; delitti in materia di droga (aggravati ex art. 80 D.P.R. 309/90); delitti contro la P.A.; delitti di usura; altro, secondo il criterio ispirato ad evitare la prescrizione, con priorità per i reati per i quali vi sia stata costituzione di parte civile; in particolare, sarà data priorità ai reati a rischio di prescrizione, soprattutto a quelli di estorsione.

Reati di competenza del giudice “monocratico”: omicidi e lesioni colpose da infortunistica del lavoro o da circolazione stradale; reati in materia di droga; delitti contro il patrimonio commessi mediante violenza, con destrezza, mediante frode in genere; reati che ledono interessi collettivi (ambientali, edilizi).

PRESIDENTE 1^ SEZIONE PENALE ► Silvia Capone

 

 

Area Penale

SECONDA SEZIONE PENALE

(SEZIONE DEL RIESAME)

PRESIDENTE 2^ SEZIONE PENALE RIESAME ► Antonino Francesco Genovese

 

 

Area Penale

SEZIONE PRIMA CORTE DI ASSISE E MISURE DI PREVENZIONE

SEZIONE SECONDA CORTE DI ASSISE

PRESIDENTE SEZIONE 1^ ASS.- MIS. PREV. ► Ornella Pastore

 

 

Area Penale

SEZIONE PENALE GIP-GUP

PRESIDENTE SEZIONE PENALE GIP-GUP ► Tommasina Cotroneo

 

 

COMMISSIONI - INCARICHI - REFERENTI

PRESSO IL TRIBUNALE DI REGGIO CALABRIA


► INCARICHI CONFERITI AI PRESIDENTI DI SEZIONE

Il Presidente Dr.ssa Patrizia Maria Rosa Morabito è il Magistrato Vicario, destinato a presiedere il Tribunale in caso di assenza o impedimento del Capo dell’Ufficio Giudiziario; assicura il coordinamento dell’intero comparto civile e l’assegnazione degli affari tra le sezioni del settore; cura, inoltre, l’aggiornamento costante e l’implementazione dell’uso e la piena attuazione del P.C.T. in raccordo con il Magrif.

Il Presidente Dr.ssa Ornella Pastore si occupa del coordinamento tra i vari settori penali, evidenziando eventuali criticità e proponendo soluzioni organizzative; cura l’attuazione del protocollo già stipulato in materia di gestione di beni confiscati e l’eventuale stipula di ulteriori protocolli in materia; cura, inoltre, la verifica in itinere e finale dell’attuazione e del raggiungimento degli obiettivi prefissati con onere di relazioni interlocutorie e finali da effettuarsi in relazione agli Uffici per il Processo  istituiti sia nel settore penale che in quello civile.

Il Presidente Dr.ssa Silvia Capone cura l’attuazione del protocollo relativo ai criteri di priorità nella trattazione dei processi penali e mantiene i rapporti con il locale Osservatorio sulla Giustizia Penale; è delegato, inoltre, al mantenimento dei rapporti con gli organismi forensi e sindacali con onere di relazione in ipotesi di criticità insuperabile per mancato “raffreddamento dei conflitti”.

Il Presidente Dr. Giuseppe Campagna si occupa dei rapporti con l’Osservatorio sulla Famiglia, garantendo l’esatta osservanza e l’aggiornamento dei protocolli d’udienza in materia di separazione coniugale e divorzio e di ascolto del minore; tratta l’attività di volontaria giurisdizione e di registro generale di competenza del Presidente del Tribunale, ad eccezione dei procedimenti di comparizione dei coniugi nei giudizi di separazione personale e divorzio, di omologazione delle separazioni personali ed ex art. 148 c.c.; collabora, inoltre, alla predisposizione del prospetto di organizzazione del lavoro per il periodo feriale.

Il Presidente Dr.ssa Tommasina Cotroneo collabora nelle attività connesse alla sicurezza sui luoghi di lavoro, ivi compresa l’attività relativa alla sostituzione del Presidente del Tribunale nella ipotesi di assenza o impedimento, alle riunioni della Conferenza Permanente ex art. 3 legge 190/14.

-

REFERENTI AREA INFORMATICA

Elena Manuela Aurora Luppino - Magistrato di Riferimento per l'Informatica del Settore Civile.

Alessandra Borselli - Magistrato di Riferimento per l'Informatica del Settore Penale.

-

REFERENTE AREA TIROCINI FORMATIVI

Antonino Giuseppe Foti - Magistrato Coordinatore dei Tirocini Formativi (Personale Amm.vo: V. Porpiglia Dir.)

-

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI REGGIO CALABRIA

Tiziana Drago - Magistrato di ausilio al Presidente per il coordinamento dell’area civile dell’Ufficio del Giudice di Pace sede.

Antonino Giuseppe Foti - Magistrato di ausilio al Presidente per il coordinamento dell’area penale dell’Ufficio del Giudice di Pace sede.

-

COMMISSIONE REVISIONE E AGGIORNAMENTO ALBO GIUDICI POPOLARI

Ornella Pastore – Magistrato che presiede la Commissione (Personale Amm.vo F. Putortì Funz. e D. Pellegrino Canc. Trib. RC).

-

COORDINAMENTO SEZIONE LAVORO UNICA

Arturo D’Ingianna - Magistrato Coordinatore della Sezione Unica Lavoro.

-

GIUDICE DEL REGISTRO DELLE IMPRESE

Tiziana Drago - Magistrato incaricato della vigilanza sul Registro delle Imprese, istituito presso la Camera di Commercio di Reggio Calabria (in sostituzione Ambra Alvano).

-

MAGISTRATO COLLABORATORE PER IL SETTORE ESECUZIONI

Tiziana Drago - Magistrato collaboratore del Presidente del Tribunale per il Settore Esecuzioni.

-

MAGISTRATO REFERENTE IN MATERIA DI TUTELA DEI DIRITTI DELLE VITTIME DI REATO

Vincenza Bellini - Magistrato referente in materia di tutela dei diritti delle vittime di reato per il Tribunale di Reggio Calabria

-

MAGISTRATO REFERENTE PER LA CORTE D’APPELLO DI RC (INCARICO DEL CSM) IN MATERIA DI ARCHIVIO DI MERITO (RAM) PER IL SETTORE PENALE

Vincenza Bellini - Magistrato referente in materia di Archivio di Merito (RAM) per il settore penale per il Distretto di Corte d’Appello di Reggio Calabria

-

COMMISSIONE DI VIGILANZA E SCARTO ATTI D’ARCHIVIO

Tiziana Drago - Magistrato che presiede la Commissione (Personale Amm.vo: S. Salvaggio Funz. Trib. RC, M.N. Minasi Funz. Archivio di Stato e F. Campolo Vice Prefetto).

-

COMMISSIONE INVENTARIO BENI MOBILI

Mariagrazia Lisa Arena - Magistrato Presidente (Personale Amm.vo: S. Salvaggio Funz. Consegnatario Trib. RC).

-

COMMISSIONE DISMISSIONE BENI MOBILI

Patrizia Morabito - Magistrato che presiede la Commissione (Personale Amm.vo: G. Artuso Dir., V. Porpiglia Dir., F. Procopio Ass.)

-

COMMISSIONE ELETTORALE

Mariagrazia Lisa Arena - Magistrato Presidente oppure altro/i Giudice/i su Delega Presidenziale (Personale Amministrativo: A. Tornatora Dir., C. Modafferi Funz., A. De Franco Funz., I. Dichiera Ass., F. Gatto Ass. e P. Manuardi Aus.)


Print Friendly and PDF