Il Processo Civile Telematico
Print Friendly and PDF

Aggiornato al 18/3/2016

 

Il Processo Civile Telematico

 

Attenzione

Avviso importante per gli Avvocati ed i Consulenti Tecnici d’Ufficio

L’invio di atti processuali (ricorsi, note, documentazione, istanze etc.) o di atti del CTU (consulenze tecniche, documentazione, istanze etc) deve avvenire esclusivamente all’interno del Processo Civile Telematico (PCT).

Pertanto, non ha alcun valore processuale l’invio di atti afferenti ad una causa civile (affari contenziosi, esecuzione, fallimenti, lavoro …) ad indirizzi di posta elettronica indicati in questo sito esclusivamente per lo scambio di atti di natura amministrativa.

Per informazioni sul Processo Civile Telematico (PCT) e sulle modalità di accesso, consultare il sito http://pst.giustizia.it/PST/ (schede pratiche - naviga per utente) o rivolgersi al proprio Ordine Professionale.

Si visualizzi, altresì, la seguente pagina del sito Trib.RC: Il Processo Civile Telematico

Referente per i Sistemi Informativi del Settore Civile è la d.ssa Grazia Morabito (direttore amministrativo, c/o stanza torre due dx / 1°piano).

Il Processo Civile Telematico è il progetto del Ministero della Giustizia che si pone l’obiettivo di automatizzare i flussi informativi e documentali tra utenti esterni qualificati (Avvocati - Ausiliari del Giudice) ed Uffici Giudiziari relativamente ai procedimenti civili.

Le informazioni in dettaglio, rivolte sia agli Utenti esterni qualificati (Avvocati ed Ausiliari del Giudice) che ai Cittadini, sono disponibili sul seguente sito del Ministero della Giustizia:

http://pst.giustizia.it/PST/  -  Portale dei Servizi Telematici

In sintesi, si richiamano i punti maggiormente rilevanti.

CHIARIMENTI E RACCOMANDAZIONI


Print Friendly and PDF